musica
20/06/2021
ORTA SAN GIULIO

ORTA SAN GIULIO – Festival Cusiano di Musica Antica® : Festa della Musica a Orta

Il Festival Cusiano di Musica Antica® giunge quest’anno alla XXXVIII edizione. Venne fondato nel 1983 da Elena Bollatto, l’artista che riconobbe nella raccolta atmosfera del Lago d’Orta la dimensione più consona per l’ascolto delle originali sonorità degli strumenti antichi.
Il Festival Cusiano di Musica Antica®, fin dal suo inizio, ha suscitato un grande entusiasmo conquistando, una stagione dopo l’altra, notorietà internazionale. Grazie alla qualità degli interpreti e dei preziosi e rari programmi proposti, il Festival Cusiano di Musica Antica® è oggi considerato tra le principali manifestazioni di questo genere.

il Festival proseguirà come da tradizione sul Lago d’Orta, in una splendida serie di 13 appuntamenti distribuiti nei tre fine-settimana di giugno, toccando i luoghi più suggestivi e iconici del Lago: sull’Isola di San Giulio, alla Basilica di San Giulio con un concerto dedicato a Guglielmo da Volpiano, a Palazzo Penotti Ubertini, tra le dimore storiche più celebri di Orta, per concludersi a Casa Tallone.

FESTA DELLA MUSICA A ORTA
Domenica 20 giugno 2021
Ore 16.00 – 21.00

Matai Band
Trio di clarinetti Bocchio
Schiavonetti, Tonetti
Per Aspera Ensemble
Orchestra Emisferi Musicali
Cantelli’s Four Sax

Isola di San Giulio
Piazza Motta
Palazzo Penotti Ubertini
Chiesa dell’Assunta

CLICCA QUI PER INFORMAZIONI SULLE MODALITÀ DI ACQUISTO DEI BIGLIETTI E PREZZI

*****************************************

musica
20/06/2021
AURANO

PIAN D’ARLA – Musica in Quota: Davide Merlino “Naturali armonie” vibrafono solo

Domenica 20 giugno 2021 h. 17.00 – Pian d’Arla – Davide Merlino “Naturali armonie” vibrafono solo
“Naturali armonie” è stato concepito durante il lockdown del 2020 e vuole raccontare storie vissute e sensazioni legate al mondo femminile. Da questo pensiero ha preso forma una raccolta musicale cartacea di 6 brani dai titoli evocativi, un disco in uscita a maggio 2021 con gli stessi brani, al quale seguirà un secondo lavoro già in produzione. Davide Merlino è un percussionista classico che si è avvicinato al jazz e alla musica contemporanea, un didatta riconosciuto a livello nazionale, un artista e agitatore musicale visionario. Come compositore e esecutore partecipa all’incisione di quasi 50 dischi, le sue musiche sono trasmesse dalle reti radiofoniche RAI, da Mediaset, LifeGate Radio. Si laurea in Percussioni Classiche al Conservatorio nel 2007, si specializza poi in Didattica dello strumento a percussione, Biennio di laurea Solistico Cameristico, Corso Superiore di Formazione Jazz. Suona con numerosi ensemble cameristici, orchestre e solisti internazionali.

Evento in collaborazione con Associazione Cori Piemontesi

A CAUSA DELLE MISURE PREVISTE PER IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL COVID-19, NELL’EDIZIONE 2021 DI MUSICA IN QUOTA NON SONO PREVISTI GLI ACCOMPAGNAMENTI ESCURSIONISTICI.
Grazie alle note descrittive del percorso e alle indicazioni tecniche consigliate dalle Guide Escursioniste tutti gli spettatori potranno affrontare il percorso per arrivare alla sede del concerto in autonomia e sotto la propria responsabilità.

Punto di partenza: Parcheggio dell’Alpe Colle
Orario di partenza consigliato: ore 14.30
Itinerario: Colle – Monte Spalavera – Pian d’Arla. Rientro lungo la strada Cadorna.
Dislivello: 300 m
Tempo percorrenza: 2h 30′
Grado di difficoltà: E – Sentiero Escursionistico
È necessaria la torcia elettrica per il rientro serale
Per info e consigli sul percorso: Guide Ambientali Escursionistiche – Stefania Vaudo 339 7606822 – Tiziano Maioli 368 201688 – Guide Ufficiali del Parco Val Grande – Cooperativa Valgrande

Tutti gli eventi di #musicainquota sono gratuiti.
La registrazione è obbligatoria e deve essere fatta sul sito www.musicainquota.it entro le ore 12 del giorno precedente.

musica
20/06/2021
MERGOZZO

MERGOZZO – I Lavertis in concerto a Montorfano

Domenica 20 giugno
ore 17.00

I Lavertis in concerto a Montorfano
Torna per il quinto anno il ciclo di momenti musicali “La pietra racconta”, rassegna pensata in collaborazione dai Comuni di Baveno e Mergozzo e dall’Associazione GAM, in cui il paesaggio “di pietra” naturale e costruito diviene la quinta scenografica che valorizza con il linguaggio musicale gli ambienti del granito raccontati nel Museo GranUM e nell’Ecomuseo del granito di Montorfano. Le ambientazioni scelte per il 2021 sono le chiese romaniche, oggetto anche di uno studio e una mostra, centri storici e ville e giardini.

Il primo appuntamento sarà domenica 20 giugno alle ore 17 nella suggestiva cornice dell’area circostante la chiesa romanica di San Giovanni in Montorfano. Qui il trio I LAVERTIS, composto da Diego De Piccoli (fisarmonica), Alberto Chiesa (organetto diatonico) e Alessandro Boneschi (violino), proporrà un allegro repertorio di musica popolare piemontese, franco-occitana e celtica.
Il gruppo, che porta il nome dialettale dei germogli di luppolo selvatico, erba spontanea tanto cara alla cucina tradizionale piemontese, propone un tipico repertorio di musica tradizionale popolare, sia da ascolto che da ballo: An Dro, Bourrèe a 2 tempi e a 3 tempi, Branle des chevaaux, Chapelloise, Circolo Circassiano, varie Courente, Gavotte, Giga, Mazurka Francese, Polka Piquet, Rigodon, Rondeau, Scottish ecc. Musica nata per intrattenere i convenuti, volutamente ripetitiva che privilegia melodia e ritmo rispetto ad armonie ed accordi, che i Lavertìs ripropongono senza particolari arrangiamenti, proprio per mantenerla il più possibile vicino all’originale.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti • è richiesta la prenotazione:
– SMS +39 348 7340347
– tel. 0323 840809
– email