Lago Maggiore e Mottarone, un connubio di panorami unici!

La montagna a due passi dal lago

Il Mottarone è situato proprio tra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta ed è considerato uno dei balconi naturali più belli di tutto il Piemonte e non solo.

La sua formazione orografica consente di spaziare dalla Pianura Padana alle cime delle Alpi. L’occhio del visitatore è colpito particolarmente dalla vetta del Monte Rosa e da ben sette laghi (Lago Maggiore, Lago d’Orta, Lago di Mergozzo, Lago di Varese, Lago di Comabbio, Lago di Monate, Lago di Biandronno). Il Mottarone è luogo di svago in ogni stagione: sport invernali, ma anche trekking e mountain bike in estate. Da provare Alpyland, slittovia da brivido a tutta velocità lungo i suoi pendii! Provate anche i numerosi menù tipici della zona nei caratteristici ristoranti.

Inoltre…

La funivia Stresa-Alpino-Mottarone: dal Lido di Carciano (Stresa) parte la Funivia Stresa-Alpino-Mottarone che, con un tragitto di 20 minuti, raggiunge quota 1.491 metri s.l.m.

Il Mottarone Adventure Park inoltre è la nuova attrattiva del Lago Maggiore dove l’avventura e il divertimento si uniscono al desiderio di riscoprire la natura. Il Parco accoglie il grande pubblico con 4 percorsi di differenti livelli di difficoltà a partire dai 3 anni di età. L’ideale per trascorrere una giornata emozionante con la famiglia e gli amici, in totale sicurezza grazie al sistema di linea vita continua.

Il Giardino Botanico Alpinia è situato ad Alpino (Stresa), a 300 metri dalla fermata intermedia della Funivia. Il Giardino Botanico si estende su una superficie di circa 40.000 mq con una balconata che offre una spettacolare vista sul Lago Maggiore, le Isole Borromee e le cime circostanti. Circa 1.000 sono le specie alpine da ammirare.

Altre attrazioni turistiche nelle vicinanze: Sacro Monte di Orta (Patrimonio dell’Umanità UNESCO), Lago d’Orta, Orta San Giulio, Omegna, Pettenasco, Stresa, Baveno e Isole Borromee

Mottarone

  • 1.492 metri s.l.m.
  • Provincia del Verbano Cusio Ossola (Piemonte)
  • La vetta è raggiungibile tramite due strade: la provinciale 41 (salendo da Armeno) e “La Borromea”, una strada a pedaggio
Grande Parte: Alpi Occidentali
Grande Settore: Alpi Nord-occidentali
Sezione: Alpi Pennine
Sottosezione: Alpi Biellesi e Cusiane
Supergruppo: Alpi Cusiane
Gruppo: Massiccio del Mottarone

Contatti: